Home
+39 0583 644911
  • Register

Calendario Eventi

Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Incontri & convegni

Bioinfocast 2013-14

Sorella CASTAGNA Fratello MARRONE si sfidano a singolar tenzone

Copertina Volume: Sorella CASTAGNA Fratello MARRONE si sfidano a singolar tenzone

Il Volume è estremamente interessante su molti punti di vista. Già il titolo, decisamente indovinato (fa pure rima), richiama la variabilità genetica da sempre esistita tra Castagne e Marroni; poi le descrizioni del territorio castanicolo Modenese e di interventi per il ritorno all’equilibrio biologico ben riuscito. Ma quello che più coinvolge sono le testimonianze degli Operatori del Territorio, coordinate in modo egregio da una regia impeccabile.

Ritengo opportuno riportare la presentazione che l’Editore ha posto in quarta pagina di copertina per farvi meglio capire i contenuti di questo bellissimo Volume:
“Non parliamo dell'ultimo venuto, ma di una delle specie vegetali più antiche e importanti per il genere umano: il castagno. Senza di lui, senza il suo robusto legno adatto a costruire attrezzi e ripari e a scaldare il focolare nei freddi inverni, senza i suoi preziosi e gustosi frutti perfetti per produrre pane e polenta in infinite varianti, senza i suoi boschi che per millenni hanno protetto l'ambiente montano e i suoi abitanti dalla furia degli elementi e degli uomini, forse oggi non saremmo neppure qui.
La cosiddetta “economia del castagno” è stata infatti alla base della vita nell'Appennino Tosco-Emiliano dal Medioevo all'inizio del secolo scorso. Ma più che un semplice mezzo di sussistenza, la castagna era un piccolo universo fatto di stagioni, di riti, di lavorazioni, di conoscenze tramandate di generazione in generazione. Attorno alla preziosa polpa chiara, dolce e nutriente, si raccoglieva un'intera comunità di mestieri, di saperi e di tradizioni.
Poi qualcosa si è spezzato, nel rapporto tra l'uomo e questo straordinario gigante dei monti. I castagneti sono stati abbandonati, nuovi cibi e nuovi stili di vita hanno spazzato via la schietta umiltà delle mistocche e dei ciacci, dei necci e dei malfatti.
Errare è umano, si sa, ma negli ultimi anni qualcosa si è riacceso sotto alle braci e una nuova auspicata stagione di amicizia tra l'uomo e i castagni – tra l'uomo e la sua terra – si sta inaugurando. In queste pagine vi presentiamo cinquanta tra coltivatori, mugnai, apicoltori, trasformatori e ristoratori della castagna e del marrone. Vi raccontiamo della rinascita di un'alleanza tra le popolazioni montane e questo grande e longevo albero dai prelibati frutti. Vi invitiamo quindi a visitare di persona questi straordinari “amici della castagna”.
Ultima raccomandazione: non togliete, anzi… mettete le castagne sul fuoco: non ve ne pentirete”.

SORELLA CASTAGNA E FRATELLO MARRONE
su TG2 EAT PARADE
venerdì 5 gennaio 2018 alle ore 13,30
(Probabili repliche sabato 6 gennaio dopo mezzanotte e venerdì 12 gennaio alle 3 di mattina)
In diretta e in differita su www.raiplay.it
oppure sulla APP: rai play
e in seguito sul sito: www.tg2.rai.it(nella sezione rubriche/eatparade)

Ricerca nel Sito

Adotta un Castagno

...NEL CASTAGNETO

Archivio Newsletter

Gli Ultimi Eventi

Nessun evento

Concorso Dolci

Notiziario Castanea

Rivista AgroNotizie

Book of ABSTRACT

Forum

Facebook

Twitter

Fioritura

modulo rilev. dati cinipide

Ass. Castanicoltori

Castanea

castanea.png

CSDC

Consorzio Castagna

Iscriviti alla Newsletter

newsletter1.png